Terra di Bari et Basilicata

GIOVANNI ANTONIO MAGINI – Bologna 1620
Incisione di Arnoldo de Arnoldi


I territori del Regno di Napoli come immaginati dai valenti Cartografi del XVII secolo

 

Dalle fonti antiche risulta che la carta della Terra di Bari e Basilicata fu avviata da Giovanni Antonio Magini tra il 1602 ed il 1604 e terminata dopo il 1607. Le due province, i cui confini sono chiaramente delineati oltre che da un sottile puntinato da un’ efficace coloritura, sono messe insieme per una questione prettamente tipografica in quanto il formato del foglio e la scala prescelta consentivano di includere entrambe le province.

 

I confini coincidono ancora con quelli attuali a meno di Matera che risulta appartenere alla Terra di Otran

 

La carta riprodotta proviene da una rara edizione acquerellata a mano d’epoca conservata nella Sezione manoscritti e Rari della Biblioteca Nazionale di Napoli. (S. Q. XXXIV.A.14)

COD: CRT_TBB Categoria: Tag: Autore:

UNICA NEL SUO GENERE

Il disegno delle tavole implicava anche scelte grafiche e di ottimizzazione (risparmio di matrici di rame e di carta per la stampa) che in questa mappa raggiungono una rara perfezione. Nel vuoto lasciato dal golfo di Taranto trova posto l’unico cartiglio bipartito nel quale sono riportati tanto il titolo quanto il dedicatario, il Marchese Ercole Malvezzi, patrizio bolognese.

 

I centri abitati sono distinti con simboli diversi nel tentativo di evidenziarne la maggiore o minore importanza: i centri principali sono indicati da una o più case addensate intorno ad un campanile sormontato da una croce per le sedi vescovili; il solo campanile individua i centri minori ed un semplice cerchietto i più piccoli nuclei abitati.

 

La descrizione dei rilievi montuosi tende sostanzialmente ad individuare gli spartiacque dei bacini fluviali che versano le proprie acque nel Tirreno, nello Ionio e nell’Adriatico.

DETTAGLI ESCLUSIVI

  • Fac-simile in riproduzione litografica f. Cm 55×47 a 4 colori realizzato su carta “Century Cotton” gr. 220 di fabbricazione esclusiva delle Cartiere Fedrigoni.
  • Fustellature e lavorazioni eseguite con tecniche artigianali.
  • Elegante confezione con montaggio su pass-partout.
  • Apparati di commento a cura del professore VLADIMIRO VALERIO del Dipartimento di Storia dell’Architettura dell’Università di Venezia
  • Certificato di garanzia a firma del dr. Mauro Giancaspro, direttore della Biblioteca Nazionale di Napoli

Caratteristiche tecniche

Dimensioni 58 × 48 cm
Tecnica

Litografia 4 colori

Materiali

Carta Century Cotton Laid – Fedrigoni

COMPOSIZIONE OPERA

12 tavole in elegante confezione con montaggio su pass-partout.

SCALA

1:452.000

Tiratura

Limitata a soli 499 esemplari numerati

Autore

Giovanni Antonio Magini

Le Cartografie proposte sono riproduzioni fedeli del lavoro del famoso cartografo padovano. Giovanni Antonio Magini nacque nel 1555 a Padova, dove compì gli studi. Per due volte fu in concorrenza con Galileo per una cattedra di matematica. Nel 1588 ottenne quella di Bologna, mentre qualche anno...

Leggi di più sull'autore

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi